Just in Time | A VENEZIA LA PRIMA FIERA DELLE ECCELLENZE AGROALIMENTARI ITALIANE E INTERNAZIONALI LOVEAT 2 – 3 – 4 DICEMBRE 2016
Società di Comunicazione d'Inpresa, Ufficio Stampa, Web Marketing, Organizzazione Eventi e Stand Fieristici
Comunicazione, Ufficio Stampa, Organizzazione Eventi, Stand Fiera
6624
single,single-post,postid-6624,single-format-standard,mkd-core-1.0.2,ajax_leftright,page_not_loaded,,onyx-ver-1.5, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-4.1.2,vc_responsive
 

A VENEZIA LA PRIMA FIERA DELLE ECCELLENZE AGROALIMENTARI ITALIANE E INTERNAZIONALI LOVEAT 2 – 3 – 4 DICEMBRE 2016

loveat

A VENEZIA LA PRIMA FIERA DELLE ECCELLENZE AGROALIMENTARI ITALIANE E INTERNAZIONALI LOVEAT 2 – 3 – 4 DICEMBRE 2016

PERCHÉ LovEat a Venezia?

Fin dall’anno 1000 Venezia è una fiera a cielo aperto, non solo crocevia ma vera e propria meta di scambi tra Oriente e Occidente. I Veneziani diffondono e al contempo fanno propri gli usi e i costumi alimentari dei popoli che incontrano. LovEat a Venezia chiude il cerchio tra Storia, innovazione e cooperazione internazionale.

 

Il cibo è Cultura: LovEat unisce e presenta tutte le eccellenze alimentari italiane e internazionali, sia quelle dotate di carta d’identità sia quelle nate dalla tradizione e dall’amore per cibo e prodotti sani e controllati all’origine, dal D.O.P. all’I.G.P., passando per i P.A.T., gli S.T.G., la Produzione Integrata, la Qualità Verificata e i vini D.O.C. e D.O.C.G..

 

COS’È LovEat?

Perché tutto comincia da un assaggio

LovEat è la prima Fiera delle eccellenze agroalimentari a Venezia, in programma al Pala ExpoVenice il 2 – 3 – 4 dicembre 2016. Un percorso enogastronomico costellato di eccellenze italiane e internazionali. In una sola parola, la qualità.

Oltre 250 gli spazi espositivi a disposizione dei migliori produttori nazionali e internazionali.

Due giornate dedicate al «B2B» grazie alle partnership con

Eurosportello del Veneto nel circuito di Enterprise Europe Network, la più grande rete a servizio delle imprese cofinanziata dalla Commissione Europea. Eurosportello del Veneto promuoverà LovEat nei 600

uffici dei 55 Paesi del mondo in cui è presente EEN: Europa, USA, Russia, Cina, India, Giappone, Messico, Corea del Sud e molti altri.

–  Borsa del Turismo Rurale e delle Eccellenze Italiane con tour operator europei e internazionali, per far apprezzare i nostri territori a tutti coloro che vi si recano alla ricerca di nuovi sapori e favorire nuove opportunità di business per gli espositori.

 Focus  dedicato all’export nei Paesi asiatici

LovEat apre una finestra sull’Oriente, grazie alle partnership con società specializzate tra cui Stile Italiano, inserito nel tessuto commerciale cinese al punto da garantire la gestione – in prima persona – di ogni incombenza burocratica e/o doganale necessaria al produttore.

 Seminari specializzati e workshop

 

  • La Dieta Mediterranea, patrimonio immateriale dell’UNESCO dal 17 novembre 2010, meraviglioso ed equilibrato esempio di contaminazione naturale e culturale, lo stile di vita mediterraneo come eccellenza mondiale. Il termine “Dieta” si riferisce all’etimo greco “stile di vita”, cioè all’insieme delle pratiche, delle rappresentazioni, delle espressioni, delle conoscenze, delle abilità, dei saperi e degli spazi culturali con i quali le popolazioni del Mediterraneo hanno creato e ricreato nel corso dei secoli una sintesi  tra l’ambiente culturale, l’organizzazione sociale, l’universo mitico e religioso intorno al mangiare
  • e-Commerce, ovvero la miglior strategia per vendere i propri prodotti online
  • Salute & Alimentazione: cos’è cambiato nella mente del consumatore
  • Comunicazione & Marketing: Mass Media, Pubblicità, Packaging. Come ottenere il massimo risultato con il minor sforzo economico.

Per il pubblico e i mass media italiani e stranieri la possibilità di visitare una location esclusiva a due passi da una città unica al mondo, Venezia, assistendo a Showcooking, nonché di assaggiare e acquistare i migliori prodotti del panorama italiano e internazionale dell’agroalimentare direttamente in fiera.

Il Testimonial

 Viene dalla Sicilia, ma una parte della sua vita di studente l’ha passata a Venezia, dove torna per LovEat: è Gioacchino Bonsignore, autore di libri di enogastronomia, caporedattore del TG5 ma soprattutto, dal 2002, re indiscusso di “Gusto”, rubrica culinaria del TG5. “Venezia, il Veneto e l’intero Nordest rappresentano uno dei più grandi giacimenti enogastronomici non solo italiani, ma anche internazionali. E’ un territorio che, con le sue eccellenze, riesce ad accontentare il turismo di massa come quello di alto livello. Un distretto ricco di prodotti e bellezze naturali e culturali che trova il suo epicentro nella sua capitale, Venezia”.

 Le Partnership

 EUROSPORTELLO DEL VENETO. Eurosportello del Veneto è partner di Enterprise Europe Network, la più grande rete a servizio delle imprese cofinanziata dalla Commissione Europea. La rete Enterprise Europe Network è presente in 55 Paesi del mondo con più di 600 uffici dislocati in Europa, Paesi candidati (ex Repubblica Jugoslava di Macedonia e Turchia), Paesi dello Spazio Economico Europeo (Islanda, Liechtenstein e Norvegia), USA, Russia, Cina, India, Giappone, Messico, Corea del Sud e molti altri.

Gli uffici di EEN sono ospitati presso enti specializzati nell’informazione e assistenza alle imprese e nel settore dell’innovazione e del trasferimento tecnologico. Eurosportello del Veneto, con sede a Venezia – Marghera, coordina il consorzio Friend Europe che comprende dieci uffici dislocati in Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige. Eurosportello del Veneto e Area Science Park ospitano lo sportello dell’Agenzia per la promozione della Ricerca Europea – APRE.

DIETA MEDITERRANEA PATRIMONIO IMMATERIALE DELL’UNESCO. Il 17 novembre 2010 la Dieta Mediterranea è stata riconosciuta dall’UNESCO Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità. Un patrimonio che riunisce le abitudini alimentari dei popoli del bacino del Mar Mediterraneo (Italia, Spagna, Grecia, Marocco, Portogallo, Croazia e Cipro), consolidate nel corso dei secoli e rimaste pressoché immutate fino agli anni Cinquanta, e che va ben oltre una semplice lista di alimenti ma riguarda la cultura di vita, le pratiche sociali, tradizionali e agricole. “La Dieta Mediterranea è molto più che un semplice alimento. Promuove le tradizioni, il rapporto con il territorio ma anche e soprattutto la produzione agroalimentare di qualità, dal pesce alla frutta, la verdura, l’olio. La partnership con LovEat – spiega Marco Citerbo di C.M.L. Consultingha lo scopo di incentivare le produzioni del nostro Paese affinché siano riconosciute come patrimonio immateriale dell’UNESCO, com’è stato per la pizza napoletana, unica candidatura italiana nella lista del patrimonio mondiale dell’umanità Unesco per il 2016”.

BTRE – Borsa del Turismo Rurale e delle Eccellenze Italiane.  A LovEat trovano ampio spazio gli operatori turistici che esercitano nell’ambito del turismo enogastronomico. Un nuovo modo di viaggiare – afferma Nicola Ucci, patron di Rete System S.r.l. e organizzatore della Borsa del Turismo Rurale e delle Eccellenze Italiane  –  sta conquistando un numero sempre crescente di appassionati alla ricerca di sapori e di tradizioni autentiche. In tale contesto,  il cibo assume un ruolo nuovo, diventando il medium di un territorio, di una cultura e dei valori legati alla terra ed alle proprie radici.tour enogastronomici nel nostro Paese sono all’incirca tanti quanti sono le località e le mille combinazioni possibili che possono collegarli, visto l’enorme patrimonio di prodotti tipici che offre la terra. In questo senso, LovEat cercherà di far apprezzare i nostri territori a tutti coloro che vi si recano alla ricerca di nuovi sapori, anche attraverso la Borsa del Turismo Rurale e delle Eccellenze Italiane che si terrà all’interno e in concomitanza della Fiera”.

STILE ITALIANO. Stile Italiano, azienda che propone un nuovo concetto di piattaforma integrata pluribusiness per lo sviluppo di una modalità innovativa di promozione del Made in Italy all’estero, coinvolgendo direttamente i partner italiani ed esteri. Silvia Gastaldello: “Siamo onorati di poter partecipare e collaborare all’evento LovEat. Una modalità innovativa di concepire la promozione delle nostre eccellenze Italiane nel mondo. Nello straordinario scenario della città di Venezia, LovEat sarà un’occasione unica per valorizzare la cultura e la passione per i prodotti italiani riconosciuti e apprezzati soprattutto nei mercati asiatici. Un appuntamento importante, mirato a valorizzare le opportunità del nostro territorio”.

 LORENZOVINCI.IT è il primo club dedicato all’enogastronomia italiana d’eccellenza, un aggregatore di PMI nell’agroalimentare che ne sviluppa i canali di vendita (e-shop) e di comunicazione digitali (magazine), portandoli direttamente al consumatore privato. Citando il co-fondatore Walfredo della Gherardesca: Lorenzo Vinci permette alle aziende d’eccellenza, che non riescono per dimensioni ad accedere ai principali canali distributivi, di promuoversi e crescere come brand sull’online, raggiungendo migliaia di utenti appassionati in Italia e in Europa. Il futuro sviluppo del frammentato settore agro-alimentare italiano non può che dipendere da questi canali innovativi”.

FABEREST è una piattaforma dove prenotare attività coinvolgenti che hanno come denominatore comune l’enogastronomia italiana. Gli utenti di Faberest vogliono trascorrere il loro tempo libero in agriturismi, cantine e aziende agricole, curiosi di conoscere l’eccellenza italiana. “Faberest permette a viaggiatori di tutto il mondo di conoscere l’Italia con viaggi unici e coinvolgenti – spiega Marco Morandini, Amministratore e Fondatore di Faberestil connubio tra viaggio e food è vincente per il nostro Paese. Per questo parteciperemo a LovEat“.

DANTEMAG 450.000 visitatori settimanali online, distribuiti nei 5 continenti, 25.000 copie stampate, sito in 4 lingue, Inglese, Spagnolo, Italiano e Portoghese.  50.000 like su Facebook, 12.000 followers su Twitter e 70.000 su Google+. L’Italia che appassiona il mondo da due anni a questa parte ha un nome che non si dimentica: DANTEmag. Rivista cartacea patinata distribuita – e richiestissima – in tutto il mondo, esclusivamente in lingua inglese, propone spesso e volentieri quello che non t’aspetti: le piccole e grandi eccellenze dall’Italia e dal mondo. Bimensile, DANTEmag è diretto da un italiano, Massimo Gava, che ha saputo raccogliere attorno a sé un team di professionisti di caratura internazionale, tra giornalisti e artisti di ogni genere,  provenienti dalle più prestigiose redazioni radio televisive quali CNN, Associated Press, BBC, Bloomberg, Al Jazeera, Dwelle, CCTV (Cina). Direttore editoriale Mark Beech, autore di The Dictionary of Rock and Pop Names (2009) e All You Need Is Rock: A Decade of Music Writing (2014). DANTEMag conta, tra i suoi collaboratori, Nigel Parson, CEO di Al Jazeera English Channel e l’italiano Marco Pernini, chef personale di tante star internazionali, tra cui Sting e Madonna.